Arona stazione penosa: basta farci un giro per vedere sporco, vetri rotti e murales di dubbio gusto da tutte le parti.

Arona stazione penosa il servizio

“La stazione di Arona è penosa”” E’ questa l’opinione di alcuni pendolari e dei turisti che nei loro spostamenti si imbattono nell’edificio aronese. Se da fuori la facciata fa ancora la sua bella figura (seppur l’orologio è spento e dunque nelle ore serali non si vede l’ora) basta avvicinarsi per cambiare idea. Innanzitutto, da qualche settimana, manca il vetro ad una porta di accesso. Questa è stata chiusa e si entra dall’altra ma è inevitabile imbattercisi.

Le chiazze misteriose

I pendolari segnalano inoltre l’ingresso sempre sporco e con chiazze a terra di dubbia provenienza. La sala d’aspetto, che si trova sul binario 1 e dunque proprio per la sua posizione non è molto frequentata in quanto i treni per Milano partono perlopiù dai binari centrali, fa paura. Murales e scritte dappertutto oltre a una sensazione di sporcizia ovunque si mettano i piedi. Il lungo corridoio che porta ai binari viene spesso tinteggiato ma, di lì a poco, di nuovo rovinato dai soliti ignoti con scritte oscene.

Leggi anche:  Cinghiali attenzione: non è "caccia aperta"

Il servizio completo sul Giornale di Arona in edicola.