Corallo rosso in realtà era resina artificiale, sequestri per 8 milioni di euro. I controlli hanno riguardato la disciplina dei prezzi, la tutela del made in Italy.

L’operazione

Sequestrati 16 milioni di prodotti, 20.000 articoli falsamente marchiati argento, 400.000 accessori d’abbigliamento spacciati come prezioso corallo rosso ed oltre 1200 giocattoli pericolosi. Un centinaio i grammi di sostanze stupefacenti sequestrati, 10 le persone segnalate alla Prefettura per detenzione di droga. Oltre 200 i soggetti identificati. Scovati, inoltre, 6 lavoratori “in nero” e rilevate irregolarità presso 3 impianti di carburante.

Corallo rosso

Imponente il sequestro effettuato presso un’azienda di Barriera di Milano, dove i Finanzieri del Gruppo Torino hanno scovato oltre 15 milioni di articoli non certificati o sprovvisti delle necessarie indicazioni. Inoltre, i Baschi Verdi hanno trovato 400.000 accessori d’abbigliamento spacciati come prezioso corallo rosso, corallo bianco e madreperla ma in realtà composti da una resina artificiale. Il valore della merce sequestrata è stata quantificata in oltre 8 milioni di euro.

Il bilancio

Questo un primo bilancio di un’attività della Guardia di Finanza di Torino durante la quale sono stati effettuati numerosi interventi ed identificate centinaia di persone fisiche e giuridiche. I controlli hanno riguardato: la disciplina dei prezzi, la tutela del made in Italy, la contraffazione dei marchi, l’abusivismo commerciale. Inoltre, nell’ambito del contrasto al lavoro irregolare i Finanzieri hanno sorpreso l’intero staff di una carrozzeria di corso Grosseto lavorare senza qualsiasi contratto d’assunzione.