I residenti a Momo potranno divorziare in Comune.

Divorziare in Comune ora si può a Momo

La comunicazione sul sito dell’amministrazione di Momo: si potrà divorziare in Comune grazie a un dispositivo amministrativo. “L’art. 12 della legge 162/2014 – si legge infatti sul sito – introduce il nuovo istituto dell’accordo di separazione o di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio davanti all’ufficiale dello stato civile a partire dall’ 11 dicembre 2014. In particolare i coniugi possono chiedere congiuntamente all’ufficiale di stato civile di voler sciogliere o fare cessare gli effetti civili del loro matrimonio. Tale atto ha la stessa efficacia della sentenza di separazione e di divorzio dei giudici”.

Chi può presentare il documento

“Possono concludere – spiega  il comunicato da Momo – gli accordi di separazione o di divorzio i coniugi che siano residenti a Momo, tutti e due o almeno uno dei due;
– oppure abbiano contratto il matrimonio, civile o religioso con effetti civili, a Momo, o il cui matrimonio sia stato trascritto a Momo; oppure, se sposati all’estero, abbiano trascritto a Momo l’atto di matrimonio; non abbiano figli, anche di una sola parte, minori o maggiorenni incapaci, o con un grave handicap riconosciuto ai sensi della legge 104/92 o economicamente non sufficienti”.

 

Leggi anche:  TREDICINO: I VINCITORI DEI BIGLIETTI OMAGGIO

Per approfondire l’argomento è possibile consultare il sito dell’amministrazione comunale di Momo cliccando qui.