Abbandona rifiuti per 210 quintali, rintracciato dai carabinieri mentre tornava verso Milano. Il servizio dei colleghi de ilcanavese.it.

Abbandona rifiuti

Ha scaricato 210 quintali di rifiuti urbani pericolosi in aperta campagna, in una zona destinata ad uso militare e poi è andato via come nulla fosse. Stavolta però il gesto non è rimasto impunito e i carabinieri sono riusciti a rintracciare il colpevole.

Di chi si tratta

I carabinieri della Stazione di Leini, in collaborazione con la polizia municipale e i colleghi del comando carabinieri forestale di Collegno, hanno denunciato per traffico illecito di rifiuti e invasione di terreni, un ucraino di 28 anni, autista, residente in provincia di Caserta.

La segnalazione di un cittadino

L’autista del Tir ha scaricato i rifiuti a Lombardore, in via Torino poligono. Un cittadino ha visto il Tir e ha segnalato il numero di targa ai carabinieri.

L’espediente dei carabinieri

L’uomo è stato rintracciato al telefono mentre viaggiava verso Milano e con uno espediente è stato convinto dai militari a ritornare verso Lombardore: «Lei ha urtato una macchina con il suo Tir e deve ritornare per compilare i moduli». L’autista è tornato indietro ed è stato denunciato, multato e obbligato a ricaricare il rifiuti sul Tir.

Leggi anche:  Canapa shop: stop alla vendita