Addio Federico: una folla per l’ultimo saluto nella chiesa di Mercurago, in tanti anche da Borgomanero, dove frequentava l’Itis.

Addio Federico: una tragedia

Un mare di commozione e di affetto ha avvolto la famiglia di Federico Consiglio, scomparso a soli 16 per un grave male. Il ragazzo, che viveva in via Montenero, lascia la mamma Marisa, il papà Umberto, la nonna Antonina e la sorella Alice. Proprio quest’ultima, durante la cerimonia funebre svoltasi a Mercurago martedì 13 marzo, ha affidato al parroco don Paolo una toccante lettera dedicata al fratello. Una cerimonia che ha visto una grande partecipazione, naturalmente anche di giovani e giovanissimi. C’erano molti degli ex compagni aronesi di Federico, quelli con cui aveva condiviso gli anni delle elementari e delle medie ad Arona. Presenti anche molti dei compagni attuali dell’Itis di Borgomanero.

Un ragazzo speciale

Un ragazzo pieno di voglia di vivere, di coraggio e di speranza, fino all’ultimo. Così lo hanno ricordato tutti. Particolarmente sentito e personale anche il ricordo di don Paolo che conosceva Federico da diversi anni, prima nei panni di chirichetto e poi più recentemente come appassionato di sport spesso presente in oratorio per giocare a calcio o basket.

Leggi anche:  Addio Gigliola Sacchi, storica volontaria e dipendente del Comune

Il desiderio della famiglia

La famiglia Consiglio ha voluto pubblicamente ringraziare in maniera particolare tutto il personale dell’Hospice di Arona dove Federico era stato ricoverato nell’ultimo periodo. Inoltre hanno espresso la richiesta di non acquistare fiori ma di destinare offerte in memoria di Federico all’Istituto nazionale dei tumori di Milano. Il miglior modo per onorare la sua memoria, aiutando altri ragazzi malati.

Sul numero in edicola venerdì 16 un ampio servizio di ricordo dedicato al giovane aronese.