“Aiutateci a sistemare il furgone, consegne a rischio”

Banco alimentare nel mirino dei ladri per ben due volte nel giro di pochi giorni. «Siamo di nuovo quasi fermi del tutto nel nostro lavoro di aiuto ai poveri», commenta senza giri di parole Davide Cerina, responsabile della sede di Novara. Durante lo scorso fine settimana era stato rubato un furgone, poi ritrovato dai carabinieri ad Agrate Conturbia (nella foto). Tutto risolto? Nienete affatto: nella notte fra martedì 4 e mercoledì 5 aprile i ladri sono tornati alla carica nella sede di via Verbano rubando addirittura due furgoni (uno era quello appena ritrovato). I ladri li hanno usati per trasportare i materiali edili, rubati la notte stessa alla Ibo, azienda che ha sede accanto al deposito del Banco alimentare. Nella serata di mercoledì 5 i carabinieri hanno ritrovato uno dei due mezzi, abbandonato a Cameri. Episodi che stanno mettendo in grosse difficoltà il Banco alimentare, che grazie a quei mezzi distribuisce quotidianamente prodotti destinati a persone in difficoltà e alle mense sociali del territorio. «Il mezzo ritrovato – aggiunge Cerina – deve essere rimesso a posto per poterlo utilizzare ancora. Chiediamo di sostenerci nel coprire i danni subiti». Si può fare una donazione con bollettino postale numero 40593105, causale «per Banco Alimentare del Piemonte – sede di Novara».