E’ di Pogno e ha 62 anni il nuovo Priore dei metallurgici cusiani e della Valsesia.

Carlo Peretti è stato eletto Priore dei metallurgici cusiani e della Valsesia

Ricopre la carica più prestigiosa di tutto il distretto delle rubinetterie ed è l’amministratore unico della Peretti Srl, ditta fondata nel 1940 a Pogno. Carlo Peretti succede al valsesiano Marco Barbieri alla carica di rappresentanza del distretto della lavorazione del metallo tra il Cusio e la Valsesia. L’area è una delle più storiche industriali di tutta Italia, e l’associazione che elegge il priore esiste dal 1921. Da quell’anno ogni 12 mesi i rubinettai del Cusio e della Valsesia eleggono un loro priore.

L’associazione senza scopi di lucro

L’associazione è nata nel 1921, e raggruppa le ditte che operano nella metallurgia in zona. Inizialmente infatti il sodalizio si occupava della gestione dei problemi delle fabbriche della zona, ma ora ha scopi di rappresentanza e confronto tra vari esponenti del distretto del rubinetto. Il compito del priore è quello di organizzare calendari di attività benefiche: Peretti ha già annunciato che intenderà promuovere il museo del rubinetto di San Maurizio d’Opaglio. Inoltre ad alcuni monumenti del Lago d’Orta.