L’obiettivo è quello di eliminare i disagi con la prevenzione ambientale per la concessione regionale dell’autorizzazione alla Cartiera di Momo.

Prevenzione ambientale la cartiera entrerà nell’alveo dell’Agogna per pulirne il tratto finale

La regione Piemonte ha concesso l’autorizzazione alla Cartiera di Momo per entrare nell’alveo dell’Agogna per portarne a termine la pulizia. La pulizia interesserà infatti il tratto di torrente finale. Così da eliminare i disagi che la cittadinanza ha dovuto subire in questi ultimi anni.

L’intervento dei consiglieri regionali Domenico Rossi e Augusto Ferrari

“La prevenzione ambientale è una delle priorità della Regione Piemonte. Proprio in questi giorni, in sede di approvazione di bilancio, il Consiglio Regionale del Piemonte ha votato per aumentare i fondi a disposizione di azioni per limitare il dissesto idrogeologico. In questo caso – spiegano i due – siamo ancora più soddisfatti perché l’intervento avviene dopo un lavoro di squadra tra la Provincia di Novara e i rappresentanti territoriali. Rappresentanti che hanno monitorato e portato a conoscenza della criticità l’Assessore Regionale Valmaggia dallo scorso novembre”.

Leggi anche:  Auto contro moto: 3 feriti a Paruzzaro

Il commento di Stefano Zanzola e Riccardo Prevosti

Stefano Zanzola è il responsabile ambiente in segreteria provinciale PD Novara. Riccardo Prevosti invece è il coordinatore del Circolo PD Momo, Barengo, Vaprio d’Agogna e Caltignaga. I due hanno aggiunto che “la notizia è molto importante per il Comune di Momo e zone limitrofe. Già 3 anni fa tale criticità aveva provocato l’allagamento di buona parte del Paese a causa di molti detriti e alberi presenti nel torrente. Lo scorso inverno abbiamo avuto grande disponibilità di ascolto da parte dell’assessore Valmaggia e della Provincia di Novara, con cui abbiamo sottoposto il problema, che hanno subito cercato una soluzione. Continueremo nel nostro impegno di monitoraggio e prevenzione per il bene del nostro territorio rurale”.