E’ l’Aronese l’area cardioprotetta più estesa di tutto il Piemonte

Si è completato il progetto “Uniti per il cuore”, con la posa dell’11° defibrillatore nel comune di Meina. Il dispositivo è stato posizionato alle scuole del paese, e ha portato l’Unione dei comuni del Vergante ad aggiungersi alla ormai lunga lista di città e paesi cardioprotetti del territorio. In zona nell’ultimo anno sono stati posizionati 4 Dae a Meina, 5 a Lesa e 2 a Belgirate, in totale sono 11 i dispositivi semiautomatici disseminati sul territorio, e sono 70 le persone addestrate e abilitate  al loro utilizzo.

Pioniere in questa direzione fu il Comune di Arona, che nel 2014 venne dotata di ben 13 dispositivi Dae, grazie a un’idea di Luca Lombardi, delegato della Croce rossa locale. Ne scaturì una vera e propria gara di solidarietà per il finanziamento dei dispositivi che coinvolse privati cittadini, associazioni e aziende della zona, facendo di Arona in meno di sei mesi il primo esempio di Comune cardioprotetto di tutta la Regione.

Leggi anche:  Morto a Stresa monsignor Antonio Riboldi

Fonte foto: dae.trentaore.org