Falsi buoni Decathlon e Zara: un’ecatombe di truffe. Attenzione alle mail che si ricevono. Mai cliccare sui link.

Falsi buoni Decathlon e Zara: attenzione alta anche a Novara

Falsi buoni di Decathlon e Zara. L’allarme dello Sportello dei Diritti. Una vera e propria esplosione di truffe si continua a verificare. Nel mirino di hacker e truffatori telematici sono sempre i nostri dispositivi connessi alla rete attraverso messaggi truffa che promuovono falsi messaggi di sondaggi da parte delle più note catene dell’abbigliamento sportivo e non. Queste ovviamente sono del tutto ignare di questo tipo di finte promozioni che allettano l’utente con altrettanto false promesse di buoni d’acquisto di svariato valore. E nonostante le segnalazioni costanti dello “Sportello dei Diritti” accade che ancora tanti continuano a cascarci.

Non lo diciamo solo noi ma anche la Polizia Postale che attraverso la sua pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” svolge una costante attività informativa per mettere in guardia i cittadini dai rischi connessi alla scarsa attenzione di chiunque sia connesso alla rete attraverso un qualsiasi tipo di dispositivo. Gli ultimi post pubblicati su “Commissariato di PS On Line – Italia” riguardano i falsi sondaggi per Decathlon e Zara che sotto l’indicazione di finte campagne promozionali, promettono di ricevere buoni d’acquisto variabili dai 1000 euro per Decathlon ai 50-500 per Zara se si risponde ad alcune domande.