Giovani studenti universitari italiani sono i più insoddisfatti della propria vita. Se nel Bel Paese il livello di soddisfazione tocca il 62%, in India l’82%.

Giovani studenti italiani, i dati di un sondaggio

Un sondaggio internazionale condotto da Sodexo su oltre 4mila universitari ha svelato che i giovani italiani sono i più insoddisfatti della propria vita. Se nel Bel Paese il livello di soddisfazione tocca il 62%, in India (82%), Cina (76%) e Regno Unito (75%) gli studenti rivelano un maggiore benessere. La percentuale scende addirittura al 54% in relazione agli studi. Tra le principali preoccupazioni, il carico di lavoro e i troppi impegni.

Quasi 4 universitari su 10 (38%) rivelano di non essere soddisfatti della propria vita, addirittura quasi uno su 2 (46%) non è contento del proprio percorso accademico. Le percentuali sono ancora più impietose se raffrontate con i colleghi a livello internazionale. Ben il 36% degli italiani ha pensato almeno una volta di abbandonare l’università, contro il 5% dei cinesi e il 20% degli indiani. I motivi dell’insoddisfazione?. Sul podio delle preoccupazioni, l’eccessivo carico di lavoro (51%), la mancanza di equilibrio tra studio, socializzazione e lavoro (44%) e la possibilità di trovare lavoro dopo la laurea (43%).