Lavori pubblici senza sosta tra asfaltature e riqualificazioni

Lavori pubblici sul lungolago

Novità in vista per la parte pedonale del lungolago Marconi. Ad annunciarlo è il sindaco Gusmeroli: «La parte più importante è quella dei sottoservizi in quanto i diversi scarichi a lago sono nel tempo crollati e se non intervenissimo, in presenza di forti piogge, si produrrebbero allagamenti nella parte rifatta l’anno scorso. Verrà poi rifatta la pavimentazione, anch’essa degradata, piena di piastrelle rotte, realizzandola in porfido, verrà inoltre realizzata un’unica panchina in legno fronte lago. Le aiuole verranno tolte e ri-realizzate in corrispondenza degli alberi per farne “respirare” le radici. Dall’anno prossimo sarà possibile mettere i tavolini e ombrelloni anche sul lungolago».

I lotti sono due

Il primo dal glicine alla Torre Canziana che terminerà a fine anno. Mentre il secondo dalla Torre al monumento del barcaiolo da gennaio a fine marzo. Durante i lavori la viabilità non verrà chiusa e non verranno tolti i parcheggi. Al termine dei lavori, verrà realizzata la pista ciclabile che unita a quella che si realizzerà dalla stazione al ristorante Giardino unirà i due ingressi della città per circa tre chilometri. Le panchine sostituite del lungolago verranno riverniciate e aggiunte in corso Europa. Era questa infatti la richiesta dei residenti del quartiere riviera».

Leggi anche:  Animali bisognosi: le foto dei cuccioli in cerca di una famiglia

Panchine e fioriere in viale Baracca

Intanto in questi giorni, in tema di arredo urbano, un’importante novità sta interessando anche viale Baracca. Sono infatti in fase di installazione una serie di panchine e di fioriere in legno. Di conseguenza certamente l’aspetto e la fruibilità del viale ne beneficeranno.