“Luca de Arona” questo è il fogliettino che una signora ha ritrovato giorni fa in Trentino. Abbiamo trovato Luca e la sua famiglia.

“Luca de Arona” i dettagli

A sentirla raccontare sembra la sceneggiatura di un film di Natale. Il desiderio di un bimbo affidato al cielo, un palloncino che vola per centinaia di chilometri. Una signora che lo trova e, complice il tam tam social del Giornale di Arona, una bella storia che si conclude con un lieto fine.

Ecco la trama

Ma andiamo con ordine. La signora Franca Gramola, che nei giorni scorsi si trovava in vacanza in Trentino, trova una letterina in cui un bimbo chiede in dono a Babbo Natale «Tutti i Lego del mondo». Spinta dal desiderio di saperne di più e trovare il bimbo in questione perché il suo desiderio potesse essere esaudito contatta l’associazione commercianti e artigiani di Sesto Calende.

Sì, perché erano stati proprio loro nella giornata dell’8 dicembre a promuovere l’iniziativa del lancio di circa 300 palloncini ai quali erano state legate altrettante letterine di richieste a Babbo Natale. Tra tutte quelle, una in particolare ha percorso tantissima strada e fatto parlare di sé per giorni.
I commercianti sestesi infatti si sono messi, coinvolgendo anche i media locali, in cerca di quel «Luca de Arona» che aveva firmato la letterina volata fino in Trentino. E, a conferma che a volte una sola parola può cambiare il corso di una storia, quel «de Arona» è stato rivelatore.

Leggi anche:  Mezza maratona di Novara: Pala Dal Lago a disposizione

Così il 30 dicembre la redazione del Giornale di Arona, che nei giorni precedenti aveva raccontato tutta la vicenda, è stata contattata proprio dalla mamma di quel Luca. Il bimbo vive con la sua famiglia ad Arona e frequenta la scuola primaria Usellini.

L’intervista sul numero del Giornale di Arona in edicola.