Lupo morto: verrà esposto al museo di storia naturale di Varallo. Era morto per cause naturali in un bosco a Scopello.

Lupo morto in esposizione a Varallo

Il lupo ritrovato morto nel territorio di Scopello verrà esposto presso il museo di storia naturale di Varallo.

Morto per cause naturali

Il 22 dicembre scorso sono iniziate le ricerche sul territorio. Due guardaparco e un agente di vigilanza della provincia di Vercelli hanno ritrovato le spoglie di un lupo nei pressi della Bocchetta della Boscarola, nel comune di Scopello. Le ricerche sono partite in seguito alla segnalazione da parte del Cai di Borgosesia. Gli esami hanno rilevato una morte per cause naturali. L’animale è risultato molto denutrito: pesava circa 19 chili. Aveva segni di morsicatura sul collo e sul torace nella parte anteriore. E’ stata quindi stimata una età di circa 2 anni.

Finalità didattiche

La provincia di Vercelli ha infine stabilito l’affidamento dell’esemplare all’ente di gestione delle aree protette della Valle Sesia. L’ente provvederà alla preparazione tassidermica della pelle e al montaggio dello scheletro. Renderanno possibile la conservazione dell’animale. Il processo gli restituirà una posizione e un aspetto naturali. Sarà utile quindi per attività di informazione, scientifiche e didattiche.