Museo Egizio di Torino: Contro la campagna pubblicitaria insorge la destra. Giorgia Meloni: “Iniziativa inaccettabile e discriminatoria. Venga cancellata subito”

Museo egizio: la promozione contestata

Una nuova promozione al museo egizio di Torino. Chi è arabo paga un biglietto solo ma possono entrare in due. La trovata pubblicitaria ha fatto insorgere Lega nord e Fratelli d’Italia.

Ecco il post di Giorgia Meloni

“Promozione Delirante. Chiediamo che questa aberrazione sparisca immediatamente. Perché i “nuovi italiani” con cittadinanza araba dovrebbero pagare il biglietto del museo la metà rispetto a un qualsiasi altro italiano?
Misteri egizi delle amministrazioni PD – grilline”.

Così Matteo Salvini

“Razzismo contro gli italiani, pazzesco! Al Museo Egizio di Torino (finanziato dai cittadini italiani) biglietti sconto solo per i visitatori arabi. Ma siamo matti? Qualcuno deve chiedere scusa e dimettersi.”

Dal museo rispondono

Dal museo egizio controbattono: “Sono nuovi italiani ai quali dobbiamo guardare. E’ una campagna mirata a raggiungere le migliaia di persone in lingua araba che risiedono a Torino e provincia”.