Lo studio Lancet

Se continuiamo con gli attuali trend alimentari, tra cinque anni il numero di bambini e adolescenti obesi sarà più alto di quelli moderatamente o gravemente sottopeso. Da un eccesso all’altro, ma non c’è da stupirsi: sono due volti della stessa medaglia, quella di un’alimentazione sbagliata e ipercalorica, spesso l’unica a portata di portafoglio.

A tracciare la geografia della malnutrizione è uno studio appena pubblicato su Lancet.

Oltre un migliaio di ricercatori ha contribuito alla ricerca, la più completa mai svolta su come sia cambiata l’obesità in quattro decenni. Sono stati considerati peso e altezza di quasi 129 milioni di persone sopra i cinque anni di età, 31,5 milioni dei quali tra i 5 e i 19 anni. Negli ultimi 40 anni il numero di bambini e ragazzi obesi è più che decuplicato, passando dagli 11 milioni del 1975 ai 124 milioni del 2016 (inoltre, nel 2016 altri 213 milioni di bambini e adolescenti risultavano sovrappeso, ma sotto la soglia dell’obesità).

Leggi anche:  Dopo mesi finalmente c'è il nuovo presidente Pro loco in città

(fonte: focus.it)