Sciopero negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia proclamato dal USB Pubblico Impiego per il 23 febbraio.

Lo sciopero

La USB Pubblico Impiego proclama uno sciopero generale dei dipendenti pubblici del settore scolastico educativo comunale dei nidi e scuole dell’infanzia e dei lavoratori precari del settore. «La protesta – spiegano dal sindacato – è indetta per vari motivi. Innanzitutto contro la mancata stabilizzazione del personale precario e le difficoltà di attuazione del decreto Madia. Poi contro le politiche di esternalizzazione dei servizi educativi e scolastici e la conseguente dismissione del servizio pubblico educativi. Inoltre contro il mancato riconoscimento, nei contratti pubblici nazionali ed integrativi, della figura dell’educatore. Infine contro i continui cambiamenti dei requisiti e dei titoli di studio per accedere ai concorsi per educatrici, e per entrare nelle graduatorie permanenti».

Durante l’agitazione saranno garantiti i servizi minimi essenziali.