Si soffia il naso, finisce in auto nel lago. Un singolare episodio accaduto nel Lecchese: l’uomo ha avuto la prontezza di uscire dal finestrino primo che la vettura finisse sott’acqua.

Si soffia il naso, sbanda e precipita nel lago

Un incidente singolare accaduto qualche giorno fa sotto Lecco, lungo la provinciale che costeggia il lago di Annone. Un commerciante 66enne stava percorrendo quel tratto con la Peugeot 308 del figlio, quando si distrae un attimo per soffiarsi il naso. E’ bastato questo per iniziare una sbandata che l’ha portato a invadere la corsia opposta e poi a finire dentro il lago. Per fortuna l’uomo non ha perso i sensi: abbassa il finestrino al lato del guidatore ed esce dall’abitacolo. Poi nuota fino a riva, dove alcuni passanti si sono fermati e gli prestano aiuto.Intanto arrivano i soccorritori che portano lui al pronto soccorso e tirano fuori l’auto dalle acque. Una notizia riportata dai colleghi del Giornale di Lecco.