Slot machines: sigilli a 5 apparecchiature con obbligo di rimozione e relativa sanzione per un esercente novarese.

Slot machines le sanzioni

Sigillo a cinque apparecchiature, con obbligo di rimozione e relativa sanzione amministrativa. Questo è il provvedimento preso dagli agenti del Nucleo commercio e Degrado urbano del Comando di Polizia locale, nella giornata dell’11 dicembre, nei confronti di un esercente con attività nella zona sud della città.

I controlli

A seguito dei controlli conseguenti allo switch-off delle slot machines entrato in vigore alla fine dello scorso mese, gli agenti hanno verificato che il commerciante non rispettava la distanza dei cinquecento metri dai cosiddetti “luoghi sensibili” prevista dalla normativa
regionale. Da questo fatto il provvedimento nei suoi confronti.

Così l’assessore Paganini

“Va detto – hanno rimarcato gli agenti e l’assessore alla Sicurezza Mario Paganini – che la maggior parte degli esercizi novaresi controllati all’indomani dell’entrata in vigore dello switch-off si è rivelata pienamente adempiente e ha dimostrato grande sensibilità al
rispetto delle restrizioni imposte per contrastare il fenomeno della ludopatia. Per contro abbiamo riscontrato che gli esercizi autorizzati, in questi ultimi quindici giorni, sono stati letteralmente presi d’assalto dai clienti. Purtroppo quindi la “voglia di gioco” risulta difficile da arginare”.

Leggi anche:  Giochi e corse sul ponte ferroviario: alla faccia della sicurezza

Su NovaraOggi domani in edicola il nome del bar e tutti i dettagli.