Start up novarese ChemICare è arrivata seconda alla Italian Patent Competition.

Il premio

ChemICare, start up dell’incubatore d’impresa Enne3 dell’Università del Piemonte Orientale, ha partecipato alla Italian Patent Competition. Il brevetto di ChemICare  è arrivato secondo assoluto ed è stato segnalato con una menzione speciale.

ChemICare è una start up a conduzione interamente femminile. Infatti è coordinata da Tracey Pirali, professoressa di Chimica farmaceutica, e dalla ricercatrice Beatrice Riva, entrambe componenti del Dipartimento di Scienze del farmaco dell’UPO. Al loro fianco lavora nel campo della ricerca anche Celia Cordero Sanchez. Nata nel 2016 con l’obbiettivo di sviluppare un farmaco orfano per alcune malattie genetiche rare, ChemICare ha già ricevuto importanti riconoscimenti, soprattutto nell’ambito del Premio Nazionale Innovazione e del BioinItaly — Startup Initiative promosso da Intesa San Paolo.