Torino Lione, il consigliere Regione Luca Bona interviene sulla Tav che ancora fa discutere.

Torino Lione: l’intervento di Bona

“Stiamo discutendo da 32 anni della realizzazione di un’opera come la Torino-Lione. Se ciò non fosse tragico per lo sviluppo e la crescita del nostro Paese, si potrebbe dire che è anche una situazione ridicola davanti al mondo”. Ad affermarlo il consigliere regionale di Forza Italia in Piemonte Luca Bona.

“La Francia ha già bussato alle nostre porte per comprendere cosa intenda fare il Movimento ora che è al governo. E’ kafkiano assistere al dibattito d’aula oggi: ai grillini dico che di isolazionismo ideologico si muore. Da sempre le Alpi sono state una opportunità di sviluppo. Hanno unito le popolazioni del Nord con il resto dell’Europa e oggi loro vogliono condannare tutta la nostra regione ad un ruolo subalterno inaccettabile. Non possiamo rischiare che questa infrastruttura sia realizzata a nord dell’arco alpino”.

Conclude Bona: “Prendiamo esempio dalla Svizzera che tramite referendum ha tolto i tir dalle montagne costruendo tunnel ferroviari. L’efficienza e la sostenibilità sta nei fatti e non nelle chiacchiere”.