Troppa istamina nell’antibiotico, si tratta della specialità medicinale Gentamicina Solfato prodotta da Italfarmaco.

Troppo istamina, i dettagli

A seguito di una nuova comunicazione di oggi, dopo quella pervenuta il 27 ottobre da parte della ditta Italfarmaco Spa, l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha comunicato il ritiro a scopo precauzionale di ulteriori lotti della specialità medicinale GENTAMICINA SOLFATO Italfarmaco.

I lotti

Nello specifico si tratta quindi dei lotti 80MG 2ML Soluzione Iniettabile 1 fiala 2 ml – AIC 030161020 n° 12034 con scadenza Dic 2017. 13035 Gen 2018. 13036 Gen 2018. 13037 Apr 2018. 13037/A Apr 2018. 13038 Lug 2018. 13039 Lug 2018. 13040 Set 2018. 13041 Nov 2018. E infine 13042 Dic 2018 e 14043 Mar 2019. Le indicazioni terapeutiche dell’antibiotico sono quindi le infezioni da germi sensibili alla gentamicina. Infezioni urinarie acute e croniche. Infezioni del sistema nervoso e ustioni.

Lo Sportello dei Diritti

Il ritiro precauzionale disposto dall’azienda, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è infatti conseguenza dell’effettuazione di controlli di qualità straordinari sul livello di istamina nella sostanza attiva. La ditta Italfarmaco ha comunicato quindi l’avvio della procedura di ritiro che il Nas è invitato a verificare.