Umberto Brancaccio è stato assolto con formula piena da tutte le accuse, perché il fatto non sussiste. Qui tutti i dettagli.

Umberto Brancaccia assolto

E’ stato additato per anni come un estorsore e un usuraio, come una persona pericolosa con la quale sarebbe stato meglio non avere a che fare. E invece, dopo sette lunghi anni, in seguito a un periodo in carcere e dopo essere stato sottoposto ai domiciliari, l’aronese Umberto Brancaccio è stato assolto con formula piena da tutte le accuse. Questo perché il fatto non sussiste.

Con una sentenza che risale al 9 gennaio infatti, la Corte d’Appello di Torino ha messo la parola fine su un troncone della lunga vicenda giudiziaria legata all’operazione in codice «Borgo pulito», con la quale nell’estate del 2011 i carabinieri di Arona accesero i riflettori su un vasto giro di estorsioni e di usura ai danni di numerosi imprenditori edili in difficoltà nella zona del Basso Verbano.

Il servizio completo sul Giornale di Arona in edicola.