Vittorio Sgarbi pubblica un nuovo video dopo quello di insulti alla prof. Cosa avrà detto questa volta dopo il putiferio del precedente?

Vittorio Sgarbi nuovo video

Un passo indietro, anzi: una vera e propria retromarcia. Il nuovo video pubblicato da Vittorio Sgarbi sul suo canale di youtube nella serata di mercoledì 22 sembra voler mettere (da parte sua) una pietra sopra la vicenda. Nelle immagini, in effetti, c’è proprio un’altra persona: non più lo Sgarbi funesto che inveisce contro la prof, ma un signore distinto e pacato che si offre però di chiudere la questione.

Ecco parte del contenuto

“Studenti del liceo classico di Arona siete stati coraggiosi e anche affettuosi nel difendere la professoressa. Non intendevo in alcun modo affrontare come persona quella prof che non conosco. Ho colpito un metodo, ho preso un’insegnante senza nome dopo una lettera firmata da una mamma di una di voi. Un dato oggettivo è che ad Arona, in provincia di Novara, c’è una sola grande mostra: la mia. Sono opere importanti: quegli autori non sono di destra o di sinistra. Né con me né contro di me. Quelle opere parlano da sole, non devono essere aiutate e sostenute da me. Che un prof non vi porti a vederle o che dica che abbiamo preferito un’altra meta, è una cosa che non insulta me ma quegli autori”

Leggi anche:  Coca Cola e Banco alimentare donano 3 milioni di pasti per Natale

Ed ecco il nuovo video:

Il servizio integrale sul Giornale di Arona in edicola!

Altri articoli sull’argomento:

Sgarbi telefona al Giornale di Arona

Querelle Sgarbi: adesso parla “la prof”