Arredo bagno, spazio alle nuove tendenze. Oggi l’ambiente bagno è un’oasi dedicata al benessere del corpo e della mente, la zona della casa dove rilassarsi e togliersi di dosso le tensioni e lo stress accumulati durante la giornata. Per questo motivo è necessario che sia funzionale ma allo stesso tempo bello e curato. Sanitari e arredi dedicati al bagno oggi soddisfano un po’ tutti i gusti. Sta riscuotendo grande successo lo “stile zen” con le sue composizioni che privilegiano l’essenzialità delle linee e delle forme. Si basa su pochi ma precisi canoni: linee rigorose, arredo in legno naturale e una dominanza di bianco e nero utilizzati da soli oppure in contrapposizione.

Stile shabby chic

Continua a ricevere consensi anche l’allure romantica dello stile “shabby chic”, che veste il fascino del vintage e si presta a soluzioni d’arredo particolarmente eleganti adatti però anche a una casa giovane e moderna. Seppur con qualche piccola variazione rispetto agli ultimi anni lo stile percorre le linee cromatiche chiare e luminose, tinte pastello illuminate da rubinetterie d’antan color oro e argento.

Industrial chic

Per l’ arredo bagno abbiamo poi“l’industrial chic” che significa minimalismo e pulizia delle linee: assolutamente vietati orpelli e suppellettili. Per mobili e pavimenti vengono utilizzati materiali cosiddetti “poveri”: cemento, resine e laminati declinati in tonalità asciutte e neutre come i grigi e i marroni. Alcuni grandi marchi stanno puntando al revival dei sanitari colorati: un’esplosione di nuance capaci di adattarsi a gusti e contesti differenti.

Vasca free-standing

Un altro “must” è l’uso del bianco opaco che si discosta enormemente dal classico lucido al quale siamo abituati. Non dimentichiamo poi la vasca da bagno che deve essere “free-standing” e se siete molto audaci con rubinetteria in argento anticato, oro oppure ottone. Anche i materiali da rivestimento stupiscono per l’insolita veste. Si consolida l’utilizzo delle piastrelle in gres porcellanato, un materiale che permette di riprodurre fedelmente anche i materiali naturali, come la pietra e soprattutto legno con le loro sfumature, ombre, segni, colori e toni tipici.

Leggi anche:  Controllo dei serramenti, una pratica utile in autunno

Effetto mattone

New entry sulla scena, le superfici effetto mattone e quelle di tipo industriale: nuovi formati, molto piccoli e in stile retrò, come il 7×28 cm o molto grandi di sapore industriale come l’80×80 cm. Infine la rubinetteria. Presenta nuove finiture spazzolate o in nickel lucido, perfette con il nuovo stile d’avanguardia dei sanitari.

Arredo bagno per tutti i gusti

Funzionalità, eleganza e resistenza sono gli elementi imprescindibili di un buon rubinetto, ma anche attenzione agli sprechi delle fonti rinnovabili. Sul mercato troviamo prodotti che limitano l’erogazione dell’acqua e permettono di regolare efficacemente la temperatura limitando di gran lunga i consumi energetici e di acqua. Splendide anche le nuove colonne doccia: alta tecnologia al servizio del risparmio e dell’estetica. Emettono vapori, getti lombari e getti dorsali. L’acqua può fuoriuscire in molteplici modi: a pioggia, a cascata, unica e perlata. Anche la pressione e il calore possono essere regolate a piacimento a seconda dell’umore, del momento, del bisogno e del piacere!