Scegliere le tende da interni giuste è fondamentale per rinnovare la vostra abitazione. Cambiarle infatti vi permetterà di effettuare un reale restyling di casa. Non si tratta soltanto di gusto ma anche di un affare che riguarda luce, spazi e tonalità. Andiamo a capire perché. Iniziamo dalla luce (strettamente legata anche al calore): in base all’ambiente di casa serviranno dunque tende capaci di oscurare completamente (per esempio nella camera da letto) oppure di far filtrare la più grande quantità di raggi solari possibile. Questo vale per ambienti poco illuminati, che con tende troppo pesanti potrebbero risultare addirittura cupi.

Tende da interni per estate e inverno

Di conseguenza c’è il discorso calore: tende pesanti sono in grado di ridurre la fuoriuscita di calore, mentre d’estate riescono a schermare il locale. Ecco dunque che tende corrette sono in grado di generare un piccolo risparmio quando si parla di riscaldamento e condizionamento. Attenzione però alle dimensioni degli ambienti: se sono piccoli il consiglio giusto è quello di non «costringerli» con tende troppo imponenti (magari addirittura quelle doppie). Meglio qualcosa di più semplice, in grado di far rifiatare l’ambiente, e addirittura capace magari di ampliarne le dimensioni.

L’importanza della funzionalità

E poi ci sono i locali che hanno richieste particolari per le tende da interni: parliamo per esempio del bagno. In questo caso oltre che sul design e sull’effetto ottico si dovrebbe puntare anche sulla funzionalità. Tende facili da lavare e veloci da stirare sono da prediligere. Infine ecco la cucina: qui il discorso si amplia, perché potrebbe essere un suggerimento utile quello di coordinare il tendaggio con i vari dettagli dell’arredamento, come i cuscini delle sedie, piuttosto che le presine usate per cucinare.