Commenti Recenti

Bisognerebbe invece dare il via a piani di abbattimento della specie più pericolosa per la salvaguardia del nostro pianeta: l’essere “umano”.

16 aprile alle 17:38

anch’io ho bisogno di lavorare….datemi la possibilità

12 aprile alle 19:09

Un commento sulla dichiarazione dei testimoni di geova:
“L’assenza di qualsiasi “profilo discriminatorio” nel comportamento dei Testimoni di Geova nei confronti dei fuoriusciti è stata ribadita anche da una recente sentenza della Corte di Cassazione.”
Che ipocrisia!! Una volta disassociato, non degnano nemmeno di un saluto chi prima chiamavano fratello. Questo è un obbligo esteso anche nei confronti di un familiare fuoriuscito dall’organizzazione, perciò un coniuge, un genitore, un figlio….. E nonostante questa assurdità, hanno anche il coraggio di dire che questo non è “discriminatorio”?!! Almeno si prendessero la responsabilità delle loro azioni!

12 aprile alle 14:15

Sono discriminatori altroche! Questa gente va contro I diritti fondamentali dell uomo e nella bibbia non c e scritto da nessuna parte che quando si abbandona la fede dei testimoni di geova non gli si deve piu parlare e mangiare insieme e” antiscritturale,Gesu stesso parlava e mangiava con I peccatori senza considerare che c e chi esce perche si e’ accorto che e’ basata sul nulla

12 aprile alle 09:56

Sono discriminatori altroche! Questa gente va contro I diritti fondamentali dell uomo e nella bibbia non c e scritto da nessuna parte che quando si abbandona la fede dei testimoni di geova non gli si deve piu parlare e mangiare insieme e” antiscritturale,Gesu stesso parlava e mangiava con I peccatori senza considerare che c e chi esce perche si e’ accorto che e’ basata sul nulla

12 aprile alle 09:54

Ho bisogno di lavorare e mi piacerebbe lavorare con voi

12 aprile alle 08:43

É la pura verità… É quello che davvero succede.. io ne sono la prova vivente… vergognatevi… religione che divide le famiglie e ammazza psicologicamente

12 aprile alle 07:05

Purtroppo i testimoni di Geova predicano bene e razzolano male.Dopo la mia disassociazione dal culto ,è stato imposto alla mia famiglia di sospendere qualsiasi relazione che li coinvolgesse con la mia persona.Le famiglie degl’ex tdg ,vengono incitate a troncare qualsiasi relazione ,altrimenti vengono a loro volta espulsi.Le loro publicazioni sono piene zeppe di articoli che incitano a non rivolgere più la parola a coloro che per qualsiasi motivo sono fuoriusciti dal culto.

12 aprile alle 06:27

Non è concepibile il modo in cui questa setta continui ad asserire di praticare discriminazione verso i fuoriusciti e disassociate. La loro regola imposta ai credenti è chiara ed obbliga a non avere alcun contatto con i disassociate, non deve essere loro rivolto neanche il saluto anche se si tratti di figlio o genitore.Questa pratica è antisociale crudele e causa danni emotivi facendo venire a chi la subisce anche pensieri suicidi. Cara redazione contattatemi e metto a disposizione la mia esperienza , io ho deciso di uscire dalla setta e sto subendo discriminazione dai miei genitori e sorelle che non rispondono neanche alle mie telefonate, stanno discriminando anche i miei figli che non vogliono più vedere. I miei figli hanno rispettivamente 2 e 5 anni poveri cuccioli d’uomo che stanno crescendo senza più avere l’affetto dei nonni paterni. Questa pratica ostrcizzante causa Seri danni emotivi.
Grazie per l’attenzione al mio grido di dolore

12 aprile alle 05:53

Sig. Alessandro Pufferi (referente dei testinoni di geova)non è mettere in cattiva luce ma condannare le vostre regole interne tutt’altro che bibliche.

12 aprile alle 04:40

Sono Luca Grasso Arcari Minchella da Genova come padre ed ex socio sistematicamente disprezzato e calunniato nonché ingiuriato ed aggredito dai capi geovisti..confermo che il referente dei tdGeova mente alla stampa e il giudice conferma una verità per troppo tempo inascoltata ed ignorata

11 aprile alle 22:46

Potete pubblicare i nomi degli artigiani per gli interessati ?

11 aprile alle 17:36

Ma so ne ri a?

10 aprile alle 19:09

Dovrebbe essere di una signora anziana che abita nella cascina/podere S Damiano a Caltignaga vicino all’ Alicot, cancello marrone di ferro. Mi diceva un’ora fa che le è scappato il cane e dalla descrizione corrisponde a questo

9 aprile alle 19:13

Non può essere un caso singolo a mettere sotto accusa i pendolari dei treni sulla tratta Arona Milano, ma è fuori discussione che a volte i comportamenti di alcuni imbecilli e prepotenti, mettono a dura prova il personale dei treni. Credo di non dire nulla di nuovo se affermo che occorrono maggior sorveglianza e più personale, non solo per l’aspetto della tutela dei lavoratori, ma anche per la sicurezza dei viaggiatori.

7 aprile alle 21:42

L’esempio viene da chi governa Castelletto Ticino..strade.parcheggi scuole
Sono così da settembre che non vengono pulite..

4 aprile alle 20:03

Non posso che augurare la stessa fine ai bastardi che hanno commesso una tale atrocità. … anzi… meglio una fine molto più lenta e dolorosa per esseri che di umano non hanno nulla.

3 aprile alle 23:23

Rimborsi, prestiti facili, investimenti di ogni genere con fantastici interessi, giochi on line, proposte di acquisto a prezzi improponibili, e via aggirando, questo è purtroppo il cattivo utilizzo della rete. Occorre non fermarsi alle apparenze e alle lusinghe che appaiono sui social e nella nostra posta, per chi non si sente sicuro, basta rivolgersi a persone amiche e competenti, nel peggiore dei casi, proprio al “Commissariato di PS On Line”. Piangere dopo non ha alcun senso.

3 aprile alle 15:37

Mi lasciano di sale queste notizie. Si capisce come non funziona il nostro Paese, come le Istituzioni siano blande nel garantire sicurezza per chi lavora. Se abbiamo imprenditori farabutti e ladri, dobbiamo creare condizioni perché non possano continuare a farlo; com’è possibile che oltre trecento lavoratori qualificati possano essere inquadrati come apprendisti, pare una storia inventata, in realtà credo dipenda anche dai lavoratori stessi, i quali, sotto scacco per non perdere il lavoro, accettano qualsiasi soluzione per ragranellare un pur misero stipendio. E’ semplicemente deprimente per la nostra società doppiamente malata, sia per la pessima qualità di psudo imprenditori che hanno un solo scopo da perseguire: trarre il massimo profitto dalla loro attività e scavalcare regole a danno dei lavoratori, sia per la incontestabile inconsistenza del Sindacato che non ha saputo contrastare questa pratica purtroppo assai diffusa. Ma chi lavora è ancora sindacalizzato?

3 aprile alle 15:20

Ma cosa si vuole commentare? io al canile ci metterei quel mentecatto del giudice che ha disposto il suo arresto, se potete dite alla proprietaria di farsi arrestare in modo che possa stare con il suo Miro perché con i tempi della giustizia italica, in cella Miro ci muore. I delinquenti, gli zingari, gli spacciatori ecc…ecc… vanno ai domiciliari, i cani in prigione, è un paradosso tutto ITALIANO, è il paese di pulcinella e….

1 aprile alle 19:00

Il problema di trecate Non è questo.sono solo spiccioli in confronto ad altre cose Non è solo capoccia il problema xrche er meee è stato sempre una persona eccezionale si è fatto sempre i nx mee capoccia l’ho hanno eliminato dal comune perché è una persona squisita ché le cose li è in faccia occhio però ché in quel comune il più scarso ha la rogna ed ve l’ho dice uno ché ci ha lavorato per ben 13anni come dipendente quello ché succede dentro quel comune l’ho può sapete solo chi ci lavora chi è dentro occhio ché ancora non avete visto niente di tutto da 30anni poi mi fa piacere ché la gente da 30anni sa tutto specialmente i cittadini ma nessuno parla ché schifooo eppoi mi dicono ché omertà ce solo al Sud x piacere finitela prima o poi spero ché questo comune viene smantellato dal primo all’ultimo perché è solo un debito sia x i cittadini ché x l’ho stato il problema è ché questa amministrazione Non sta do mangiare più gli amici degli amici allora quelli di prima cioè l’opposizione li vuole fare commissariale così ritorna di nuovo il marciume di prima cioè il Magna Magna io spero solo come cittadino italiano ed ex dipendente del comune di trecate ché un giorno si vedrà la luce ed le fiamme gialle almeno saremo felici viva la giustizia ed la magistratura controlli controlli controliiiiii.

31 marzo alle 08:31

Ho avvertito una leggera scossa simile ad un leggero boato proprio alle h.15,30 di oggi 27 marzo 2018. Anche la mia fam. ha avvertito lo stesso leggero sisma. Nessun danno alla nostra nuova abitazione appena ristrutturata.

27 marzo alle 22:13

Ma siete sicuri??? A me risulta che Dario Baldan Bembo avesse sì un fratello, Alberto (musicista anch’egli), di 10 anni più vecchio, ma questo Camillo 89enne non compare da nessuna parte.

23 marzo alle 16:47

Per questo tipo di richiami, la Soluzione Validactor consente il richiamo di prodotti sia invenduto che già venduti anche a livello di singola confezione. Il tutto automaticamente avvisando il consumatore con email o sms.

22 marzo alle 16:53

gentile signora annalisa , è sempre la solita solfa e io sono più cattiva . invece di alimentare i così detti profughi , dare i tablet ai mori , ch epoi rubano e molestano , dare il tutto sempre e solo agli italiani veramente poveri ? cara signora annalisa alla boldrini e a reni e compagni sono discorsi che li irritano . buona fortuna a lei

22 marzo alle 11:20