Commenti Recenti

Vero che le condizioni del traffico sono sempre peggio.. vero che di maleducati ce sono sempre di più.. vero che
Ma è vero anche che la statale 33 è li da 100 anni.. quando hanno comprato casa non lo potevano mettere nel conto ? Uno compra una casa che si affaccia su una strada al alto scorrimento e poi si lamenta del traffico .. mah ?

20 febbraio alle 14:44

Se una persona ha 29 anni ed ha svolto 2 anni quale vfp1 poi dimessa, ha diritto a partecipare? Anticipatamente, grazie.

19 febbraio alle 14:48

Bambino vaccinato bambino.malato, in piu gli ha propinato la tachipirina e le due cose lo hanno ucciso ! Altro che rigurgico…
Vedi x particolar
http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm

16 febbraio alle 15:41

Considerando che mia figlia c stava lasciando le penne col paracetamolo….. Io qualche dubbio sulla sua morte ce l’avrei…
Povero piccolo e non oso immaginare il dolore x i genitori… R. I. P

16 febbraio alle 08:41

Caro Paolo ti ho sempre voluto bene e tu m sei stato sempre vicino. Grazie per quello che hai fatto per la storia del trampolino per tuffi che ho costruito a Buccione nel 1953, Ho novanta anni e non posso essere presente al tuo funerale. Un abbraccio profondo. Mario-

15 febbraio alle 17:21

Da vostro articolo ” Nel racconto, caratterizzato come sempre dalla presenza di Virgilio, il diavolo Minosse e le maschere castellettesi di Regina Bresaola e Re Salamino, è stata ripercorsa tutta la storia recente del paese.” La maggior parte della storia viene recitata da Dante di cui non fate menzione.

14 febbraio alle 16:39

E Novara ha ancora dei quartieri dove non c’e Neanche la venti mega e la 7mb è satura!

13 febbraio alle 09:59

Prima si doveva fare gli italiani poi l’Italia, così un vero senso civico e nazionale ci univa così c’è opportunismo e non voglio essere coinvolto e fatti gli affari tuoi senza rendersi conto che possono diventare nostri, stiamo andando avanti verso il peggio purtroppo senza voler scoraggiare chi è più ottimista ma questo non basta

12 febbraio alle 13:35

un tempo, non molto lontano, i genitori insegnavano ai bambini anche ad attraversare la strada, insegnavano a riconoscere e affrontare i “pericoli” in modo da formare dei “piccoli responsabili” capaci di crescere e vivere nella società. se da grande avevi la patente, dovevi anche saper parcheggiare senza che la macchina lo facesse al posto tuo… si sta creando una generazione di incapaci, senza “regole” che non distinguono giusto e sbagliato, che non sanno sopportare le più piccole delusioni perché sono cresciuti senza di esse e dunque se la fidanzatina lì lascia la uccidono .
il bullismo è sempre esistito ma adesso è accompagnato da malvagità. mai come adesso ho sentito di bambini che commettono crimini efferati… quando io andavo a scuola c’era una materia chiamata “educazione civica”
forse un paio di domande sull’educazione bisognerebbe porsele.
Buona vita

12 febbraio alle 10:08

Mi piacerebbe…. ci piacerebbe, che anche a Novara (terra del ben godi per questi individui) si applicasse nel quotidiano tale fermezza !!!

10 febbraio alle 23:01

Salve ho lavorato con Amazon MXP3 Vercelli 3 mesi puoi non mi hanno rinnovato il contratto ho bisogno urgentemente di lavorare cordiale salutte 3887510969

10 febbraio alle 22:45

costo solo22 euro vero ? e le foto quanto ? altre 10 eu .e io debbo avere la carta elettronica ^? ma per favore ci state rompendo con queste stupidate e se non lo faccio che fate ? mi sequestrate la casa ? non bAT il passaporto o la tessera sanitaria ? certo che no , altrimenti chi mangia ?

9 febbraio alle 17:35

personaggio dell’anno la stella emergente della canzone italiana Paola D’Alessandro !!!

9 febbraio alle 14:45

Purtroppo, in Italia, si è completamente asserviti al mondo della gomma e, da quel distorto punto di vista, era molto difficile da accettare una Regione come il Piemonte, dove vi è una forte presenza dell’industria automobilistica e del suo indotto, dotata, insieme alla Lombardia occidentale di una rete ferroviaria così capillare e, potenzialmente, in grado di offrire un servizio adeguato ai cittadini.
La scellerata delibera del 2012 è stata solo l’ultimo atto di un percorso volutamente finalizzato ad affossare il servizio ferroviario, ad iniziare dalla programmazione degli orari in maniera tale da scoraggiare al massimo l’utenza e, per risposta, le mancate migliorie all’infrastruttura, giustificate da un traffico artificialmente ridotto al lumicino. Con queste premesse, il costo del servizio è stato fatto notevolmente lievitare rispetto al beneficio nei confronti dell’utenza, tanto da avere una pezza falsamente giustificativa per sospendere il servizio, specie in una situazione come quella odierna, in cui, senza il benché minimo senso di responsabilità, si è voluto affidare agli Enti Regionali l’organizzazione dei servizi pubblici essenziali.
L’interesse privato dovrebbe essere categoricamente escluso da tali servizi, che, a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, comprendono, oltre ai Trasporti, anche la Sanità, l’Istruzione, le Poste, le Telecomunicazioni, l’Energia e l’Acqua Potabile. Purtroppo, si cerca di trasformare queste attività in imprese lucrative, nascondendosi dietro il farisaico muro della mancanza dei fondi pubblici, giacché se un privato fosse in grado di ricavare il suo, seppure moralmente illegittimo, profitto, altrettanto potrebbe fare la Pubblica Amministrazione, esercendo il servizio ricavando quell’avanzo utilizzabile per compensare eventuali perdite in altri settori. Da troppi anni, si è trasformato tutto in Società per Azioni e si è ridotta la Pubblica Amministrazione a mera acquirente di servizi appaltati con i criteri del Diritto privato, il che desta non pochi dubbi.
Abbiamo ascoltato la notizia di un’impresa ferroviaria privata acquistata dagli Statunitensi: l’ultimo capitolo di una storia che non avrebbe mai dovuto essere scritta, a cominciare dallo stesso interesse privato a lucrare su servizi di linea, ma la spinta alle privatizzazioni è nata proprio affinché società per azioni o banche o finanziarie a matrice Statunitense s’impossessassero di aziende il cui stesso esistere è moralmente illecito.
Rammentiamo che l’articolo 41 della Costituzione, insieme ai successivi, in particolare il 43, pur riconoscendo piena libertà all’iniziativa economica, dà facoltà alla Pubblica Amministrazione di riservare allo Stato, ad enti pubblici o a comunità di lavoratori o di utenti determinate imprese o categorie di imprese, che si riferiscano a servizi pubblici essenziali o a fonti di energia o a situazioni di monopolio ed abbiano carattere di preminente interesse generale. Purtroppo, l’Istituzione ha abdicato al suo ruolo.

8 febbraio alle 08:44
Da Cap. Mag. Alpini paolo sciarra su Claudio Baglioni chieda scusa agli Alpini

baglioni è di plastica come dice Ricci. Cosa pretendi da uno così.

7 febbraio alle 17:48

Buongiorno,
Io non sono Alpino ho fatto il militare in un altro corpo, ma sono iscritto all’ANA come amico degli Alpini e ne sono orgoglioso.
E’ una vergogna che nel nostro paese ci sia chi si riferisce a questo Corpo e Associazione in questo modo.
Lo fa per sua grande ignoranza, dimenticando tutti gli interventi organizzati ed effettuati fino alla fine fatta dall’Associazione quando si verificano grandi tragedie portando soccorso e conforto alle popolazioni colpite senza lauti compensi ma solo trasportati in loco e rifocillati durante le operazioni, non e’ organizzare Sanremo, anche solo l’Adunata annuale che comport l’organizzazione di in alavato numero di persone.
Ritengo che la persona in oggetto, debba presentare le sue scuse subito ed alla prossima Adunata di persona iscrivendosi all’ANA, facendo poi il testimonial.
Spero che questo commento gli sia fatto pervenire.
Distinti saluti
Ivan Adami

7 febbraio alle 11:51

Mi sembra una decisone logica e civile per salvaguardare l’igiene pubblica.

6 febbraio alle 07:51

Minimal, minimal e sempre più minimal!
This is the trend

5 febbraio alle 16:47

Invece della multa, gli si faccia fare una decina di ore in giro per Arona con scopa e paletta a raccogliere la sporcizia lasciata dagli incivili come lui.

5 febbraio alle 16:12

Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l’uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo inizia da qui:
==> http://goo.gl/WTB0X6 <== Io l'ho creato tu adesso provane la sua efficacia…

1 febbraio alle 09:32
Da Georgescu madalina lucica su Case popolari Arona: consegna a inizio 2018

Buongiorno imo chiamo georgescu madalina e abito a Bellinzago novarese celio due Gemele di 8ani e voglio inscrivermi ai bandi populare per la casa come poso prendere una Casa populare…Grazie mile

1 febbraio alle 08:52

bisognerebbe fare come nei paesi europei del nord , manette e in prigione per 24 ore , poi la multa . ma si sa noi siamo in italia e non dico altro

30 gennaio alle 08:55
Da guarinoni su Bagni pubblici mica tanto

PARDON ???? , Città turistica , forse Arona e le sue maestranze , non hanno capito nulla di turismo , che vergogna non essere considerati da una amministrazione , che spende e spande denaro pubblico per opere INUTILI , e non ha la dignità e rispetto per anziani e bambini , dimenticando un SERVIZIO PUBBLICO , utile , necessario a rispetto delle persone che sono state invitate a dare il loro voto ad una amministrazione che dimostra troppo spesso di essere incompetente e assente ai problemi cittadini
saluti e grazie , sperando prima di morire di avere un bagno a disposizione tutti i giorni

30 gennaio alle 08:25

ma come può piacere una panchina in legno con seduta a doghe con viti a vista , schegge di legno , schienali per nulla pratici , a livello pavimentazione , con seduta difronte alle piante , e legno non trattato , ma quali led , pensiamo alla praticità di tale panchina , un vero agli architetti che ne hanno disegnato e consentito l’esecuzione di tale vergogna

30 gennaio alle 07:09
Da Rho Alessandro Paolo Amelio su Arona torna il Cimento invernale

Fischia!CHE BELLO!!Se mi riesce ci vengo!!Ciao né?S’andrhò

26 gennaio alle 18:12