Controlli del territorio per contrastare comportamenti contrari al decoro urbano e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I controlli

A condurre i controlli nel pomeriggio del 16 maggio sono state quattro pattuglie degli agenti del Comando di Polizia locale. Inoltre c’è stato il supporto di due unità cinofili della Polizia Locale di Vigevano specializzate in attività antidroga. Numerose le zone cittadine oggetto del servizio: l’allea San Luca e via IV Novembre con la zona retrostante al monumento ai caduti. Poi il parco del Valentino, piazza Garibaldi. Inoltre l’interno, il sottopasso, i marciapiedi e i binari della stazione Ferroviaria (con l’assistenza di alcuni agenti della Polizia ferroviaria). Infine il parco di via Pernati, il parco Giubertoni e la zona di corso Trieste in prossimità del Centro Ipazia.

I risultati

«Complessivamente – spiega il comandante Pietro Di Troia – sono state identificate venti persone tra italiani e stranieri. Una di queste, trovata in possesso di una piccola quantità di hashish,
verrà segnalata all’autorità prefettizia per l’adozione dei provvedimenti previsti dalla normativa. Due persone sono state sanzionate per violazione delle ordinanze sindacali sul consumo bevande alcoliche nelle aree verdi e altre tre per bivacco nei giardini di piazza Garibaldi, dove, tra l’altro, gli agenti hanno anche soccorso un senzatetto colto da malore, allertando il 118. Inoltre una cittadina extracomunitaria, che in piazza Garibaldi era risultata sprovvista di biglietto durante il controllo del personale di Sun, è risultata destinataria di un decreto di espulsione emesso dalla Questura di Vercelli. La donna è stata piantonata per tutta la notte dagli agenti della Polizia locale e in giornata gli agenti della Polizia di stato hanno provveduto a far eseguire il rimpatrio».