Accendeva apposta il fuoco per poi essere il primo a intervenire per spegnerlo: è novarese, 28enne, il vigile del fuoco denunciato alla procura della repubblica del tribunale di Pavia con l’accusa di incendio doloso e truffa aggravata. P. M. è stato considerato autore di diversi incendi appiccati ai cassonetti di rifiuti e sterpaglie in alcuni paesi della provincia di Pavia.