Si calcola una perdita di 5 cenetimetri ogni 24 ore

Le rilevazioni del consorzio del Ticino, l’ente che regolail bacino del Lago Maggiore, parlano chiaro: il caldo torrido degli ultimi giorni causa l’evaporazione di una quantità d’acqua che è sempre maggiore. Negli ultimi sette giorni il livello del lago è sceso di ben 28 centimetri, dove un centimetro perso equivale a due milioni di metri cubi d’acqua che si sono volatilizzati letteralmente.