Il fuoco ha interessato la vegetazione secca dei campi circostanti

Fiamme nei pressi di un’azienda a San Pietro Mosezzo, a causa di un incendio sterpaglie. I vigili del fuoco sono stati chiamati attorno alle 13 di oggi (venerdì 23 giugno) e sono riusciti a spegnere l’incendio prima che si propagasse nella zona industriale.

A tal proposito, ricordiamo che da ieri è in vigore lo stato di massima pericolosità incendi boschivi su tutto il Piemonte, decretato dalla Regione: “Si ricorda che sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, è vietato in particolare accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, utilizzare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo di incendio. Si ricorda che le violazioni di legge sono punite anche penalmente”.