Imprenditore morto: scomparso nel nulla il 25 dicembre, è stato trovato morto il 9 gennaio in un appartamento nella periferia nord di Milano.

Imprenditore morto: aggiornamenti

Emergono nuovi elementi sulla morte di Enrico Maccari, l’ imprenditore svizzero di 55 anni scomparso il 25 dicembre e poi trovato morto alcuni giorni dopo in un appartamento  nella periferia nord di Milano. Un bilocale che era affittato a un transessuale su cui ora la Squadra mobile sta indagando. Tra le ipotesi infatti c’è anche la possibilità che il trans si sia allontanato senza dare l’allarme. La zona  in cui sorge l’edificio è nota per il fenomeno della prostituzione in casa. Il corpo era disteso nella zona giorno della casa, sotto sotto delle coperte. L’auto di Maccari era stata trovata grazie al gps il 29 dicembre tra viale Monza e via Pozzi.

Si parla di morte naturale

Pare che il cadavere non avesse segni di violenza evidenti. Si fa largo quindi l’ipotesi che si sia trattato di un decesso per cause naturali.  Ora si attende l’esito dell’autopsia, che potrà rivelare dettagli ulteriori e permettere di capire se l’uomo avesse assunto sostanze stupefacenti.