E’ successo sabato in via Bettole

E’ stata una passante ad accorgersi della presenza, sul marciapiede, di diversi pezzi di wurstel ripieni di chiodi, e ha avvisato la polizia locale. Fortunatamente nessun animale aveva ancora ingerito i bocconcini, così non è stato difficile, per gli agenti della polizia locale, risalire all’autore del gesto, individuato nel proprietario dell’abitazione intorno alla quale erano cosparse le esche per i cani, subito sequestrate dagli agenti intervenuti. Sembrerebbe che l’uomo abbia messo i pezzi di carne sul marciapiede perché stufo del lordamento del muro di cinta della sua abitazione effettuato dai cani del quartiere. Già in passato aveva cosparso il muro con della polvere di zolfo, velenosa, allo scopo di allontanare i cani. Se qualcuno degli animali avesse però mangiato uno dei bocconi con i chiodi, inutile dirlo, avrebbe corso seriamente il rischio di morire. L’uomo è stato convocato al comando di polizia locale di villa Cicogna, ed è stato denunciato a piede libero con le accuse di adulterazione e contraffazione di sostanze alimentari, tentato maltrattamento di animali, e getto pericoloso di cose.