Mamma condannata a 10 mesi di carcere: chiuse il figlio appena nato in un sacchetto di plastica dentro all’armadio.

Mamma condannata per infanticidio

Una mamma condannata a dieci mesi di carcere. La donna è stata infatti condannata perché dopo aver partorito avrebbe nascosto nell’armadio il proprio neonato. Il bambino era stato inoltre chiuso in un sacchetto di plastica. La vicenda risale ad ottobre 2016. La donna, di origini peruviane, ha 37 anni. E’ stata condannata con rito abbreviato. Il marito invece è stato assolto.

La vicenda

La donna dopo aver partorito si era infatti recata all’ospedale Maria Vittoria di Torino. I medici dopo essersi accorti che la donna aveva appena partorito hanno avvisato la polizia. Gli agenti si sono quindi recati presso l’abitazione e hanno trovato il neonato morto.

L’autopsia

Dall’autopsia è infatti emerso che il bambino era nato vivo. Era morto a causa di un trauma cranico da schiacciamento.