Il personale svizzero dell’ente è in protesta per aver ricevuto una lettera di ilcenziamento

Sono 34 e sono residenti in Ticino i dipendenti della Navigazione Lago Maggiore che hanno ricevuto una lettera di licenziamento. Giovedì 29 luglio l’assemblea del personale ha deciso di proseguire lo sciopero anche nella giornata di venerdì 30, in attesa della manifestazione organizzata per sabato 1 luglio al Debarcardero, manifestazione che è stata aperta alla popolazione. I dipendenti chiedono alla società maggiori garanzie, con la riassunzione alle condizioni contrattuali attuali. Nel frattempo i collegamenti con l’isola di Brissago sono stati garantiti da un servizio taxi privato, notizia che non è stata presa bene dagli scioperanti.