L’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Lesa

«Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, i carabinieri di Lesa – scrive in un comunicato stampa diramato dal nucleo informativo della provincia di Novara dei carabinieri – hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri, 20 settembre, a Nebbiuno, un italiano del posto, F.G., classe 1969, pregiudicato, resosi responsabile del reato di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. Nello specifico, il soggetto è stato sorpreso dai militari mentre si trovava in un terreno di sua proprietà intento ad “accudire” 43 piante di marijuana dell’altezza di circa due metri l’una. Le piante sono state poste sotto sequestro e, dopo la campionatura finalizzata ad accertarne la percentuale di principio attivo (THC), verranno avviate alla distruzione. Sono in corso accertamenti per accertare le modalità di utilizzo e la destinazione dello stupefacente. L’arresto è stato convalidato nella giornata di ieri dal tribunale di Verbania».