Padre e figlio in manette: entrambi erano infatti dediti alla stessa attività, lo spaccio di stupefacenti.

L’arresto di padre e figlio

É successo domenica 3 giugno a Novara dove, dopo un normale controllo, gli agenti della Questura hanno trovato addosso ad un uomo italiano di 50 anni, G.S. le sue iniziali, della marijuana. I poliziotti hanno così perquisito la sua abitazione, dove l’uomo abita con il figlio 30enne. Il figlio si trovava in casa in quel momento, dato che pochi giorni prima era già stato arrestato per possesso di stupefacenti ed era agli arresti domiciliari. Durante la perquisizione nell’abitazione sono stati trovati altri 125 grammi di marijuana nascosti. Per i due, sia padre, che figlio, sono scattate le manette.