Spari contro l’abitazione di un imprenditore a Tornaco qualche mese fa: dalle indagini spunta lo zampino della ‘ndrangheta.

Gli spari

Era successo a gennaio: contro la casa di un imprenditore erano stati sparati diversi colpi. Da lì infatti sono partite le indagini, che hanno portato all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro persone. I quattro, tutti italiani, residenti a Brandizzo (TO), sono quindi indagati per i reati di concorso in tentata estorsione aggravata e di concorso in detenzione e porto abusivo di pistola.

Tra i destinatari della misura cautelare figurano anche elementi in collegamento e legami di parentela con soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta. Maggiori dettagli saranno diffusi dai carabinieri in giornata.