Vandali in azione nella notte di domenica 27 maggio alla scuola media Belfanti: hanno danneggiato porte, infissi e classi.

Vandali in azione nella notte

Ancora un blitz nei vandali all’interno della scuola media Serafino Belfanti. Dopo gli episodi avvenuti qualche anno fa, l’allarme vandali si è ripresentato all’inizio della settimana scorsa. “Ci siamo accorti di ciò che era accaduto – dice il vicesindaco Massimo Stilo – lunedì 28 maggio in mattinata, quando la scuola ci ha segnalato numerosi danneggiamenti. Ci siamo mobilitati immediatamente per rendere agibili le stanze colpite dai vandali, anche con l’aiuto dei volontari del paese”.

I vandali hanno anche aperto un estintore in classe

Non è ancora chiaro quale ingresso i vandali abbiano utilizzato per penetrare all’interno della scuola, ma ciò che è certo è che il raid è stato portato a termine nel fine settimana, quando la scuola era incustodita. Entrati nell’edificio, hanno divelto gli stipiti di alcune porte, danneggiato gli arredi scolastici e utilizzato uno degli estintori aprendo il getto in classe. Al loro arrivo i volontari della Protezione civile intervenuti per ripulire il tutto hanno trovato i banchi completamente imbiancati dalla schiuma dell’estintore.

Leggi anche:  Granfondo del lago: previsti disagi alla circolazione

Si studiano le immagini della videosorveglianza per risalire all’identità dei colpevoli

Il Comune sta ora visionando le immagini fornite dalle telecamere in funzione attorno all’edificio. “Grazie all’aiuto dei volontari – continua infatti Stilo – non abbiamo dovuto sospendere nessuna lezione e tutto è stato ripulito nel corso della giornata. Ora stiamo studiando le immagini della videosorveglianza con l’obiettivo di scoprire chi sono i responsabili di questo gesto. Anche in passato, in concomitanza con episodi simili, siamo riusciti a risalire all’identità dei colpevoli”.