Varallo piange per un volontario molto conosciuto e un giovane papà. Il paese in lutto per Salvatore Varsalona.

Varallo piange per un lutto improvviso

Un grave lutto ha colpito Varallo Pombia. La comunità si trova a piangere per la scomparsa prematura di Salvatore Varsalona, di soli 43 anni. A darne il triste annuncio la moglie Stefania, le figlie Bianca e Giulia, la madre, il padre, la sorella, il cognato, la suocera e i parenti tutti. In molti hanno espresso il loro profondo dolore per la giovane vita spezzata dalla lunga malattia. Descrivendo Salvatore come una brava persona, buona e forte, con tanta voglia di vivere, il cui sorriso non sarà mai dimenticato.

Una vita di servizio nella Probaby

Anche l’associazione Probaby di Varallo Pombia partecipa al lutto della famiglia Varsalona per la perdita del consigliere e amico “Salva”. Varsalona era molto conosciuto anche per la sua attività in oratorio, ma è nella Probaby che si concentrava il suo sforzo come volontario. Per questo i tanti amici della Probaby hanno deciso, in segno di rispetto nei confronti del volontario scomparso, di non partecipare come associazione ai festeggiamenti per i Carnevali di Varallo Pombia e Somma Lombardo che li hanno sempre visti protagonisti.

Leggi anche:  Borgomanero: ennesimo incidente allo svincolo pericoloso

Il ricordo del cugino

E’ il cugino Calogero a ricordare con parole di grande affetto il volontario scomparso. “I primi ricordi riportano a quando eravamo bambini – racconta infatti il cugino  – giocavamo sempre insieme, avevamo solo due anni di differenza. Salvatore fin da piccolo era timido e introverso, crescendo ha iniziato a dimostrare delle qualità straordinarie. Aveva una determinazione davvero rara, non da tutti, dalla scuola al lavoro, anche davanti alla difficoltà ce la metteva tutta e raggiungeva i risultati voluti. Non aveva “grilli per la testa”, non beveva e non fumava. Era una brava persona. Era un marito e un padre perfetto”