Volete scoprire la ricetta anguilla in carpione? Siete nel posto giusto. Sì, perché si tratta di un piatto sfizioso in grado di affascinare i vostri ospiti. Difficoltà media, non è troppo difficile nemmeno per chi non è un vero e proprio chef. Si tratta infatti di una ricetta semplice che si deve caratterizzare per l’utilizzo di ingredienti selezionati.

Ricetta anguilla in carpione, che cosa serve

Per quattro persone occorrono 800 grammi di anguilla, 90 grammi di carote, altrettanti di sedano e cipolla, 4 grammi di timo, 1 foglia di alloro, mezzo litro di acqua, 100 grammi di vino bianco, 500 grammi di aceto bianco, sale, pepe e aglio quanto basta, 200 grammi di olio extravergine.

Il procedimento

Si pela e sfiletta l’anguilla, si formano dei rotolini da legare con spago da cucina. A parte si fa bollire l’acqua con aceto di vino, aggiungendo un terzo delle verdure tagliate grosse. Lasciar bollire per 10 minuti lentamente. Scaldare l’olio in un tegame con l’aglio e tuffarvi i rotolini d’anguilla, rosolarli a fuoco vivace poi terminare la cottura per 15 minuti a fuoco lento. Cotti i rotolini, manteneteli nel liquido di cottura precedentemente bollito, ma ridotto e filtrato. Ora tagliate le verdure restanti a julienne e brasatele con olio, timo e alloro, quindi bagnatele con il vino bianco. Tagliate i rotolini a fettine, conditeli con verdure calde e accompagnate il tutto a crostoni di polenta.