Festa San Carlo nonostante la pioggia riesce a coinvolgere centinaia di persone.

Festa San Carlo

Sabato 4 novembre un’ottantina di ragazzi dell’oratorio hanno raggiunto il colle di San Carlo a piedi per riflettere sulla figura del santo. Hanno anche preparato dei disegni esposti domenica 5 in chiesa. Alla sera la corale Perosi ha proposto il consueto concerto. Il giorno successivo messa dei bambini e nel pomeriggio il concerto dei bambini e dei ragazzi dell’Accademia dei laghi  con merenda e lancio di qualche palloncino. La festa ha sfidato la pioggia ed è riuscita comunque e in tutti i momenti sono stati distribuiti i biscotti di San Carlo.

Il significato

Don Claudio Leonardi ha sottolineato il senso di un momento che unisce tutta la città di Arona e che fa guardare al santo come a un esempio di fede da seguire. Al termine della messa, l’associazione Pro San Carlo ha anche donato 300 euro all’oratorio come segno del territorio che fa bene al territorio.

Leggi anche:  Storico sacrestano va in pensione

Il commento

“Un bel momento – dicono i volontari della Pro San Carlo – soprattutto perché quest’anno i giorni di festa sono stati due e hanno coinvolto i giovani. Peccato per la pioggia che ha impedito la parte più caratteristica del lancio dei palloncini sotto la statua”. Qualche cartolina con un messaggio d’amicizia è comunque partita. Tutte le foto sul Gionale di Arona il 10 novembre.