Furio Colombo, giornalista, politico e scrittore, riceverà un riconoscimento alla carriera  in occasione del Premio letterario Omodei Zorini.

Furio Colombo, riconoscimento alla carriera

Quest’anno il comitato organizzatore del Premio Città di Arona assegna il riconoscimento al noto giornalista e scrittore. Questa infatti la motivazione: “Eminente personalità della vita politica e culturale italiana, Deputato al Parlamento, Senatore della Repubblica, giornalista impegnato, docente universitario”. E ancora: “In tutti i suoi ruoli ha sempre saputo conservare e difendere con onestà ed equilibrio, al di sopra di ogni ideologia, la propria autonomia e libertà di pensiero”.

Un elenco di nomi importanti

Dalla seconda edizione infatti il Premio letterario internazionale Città di Arona assegna un
riconoscimento a personalità e istituzioni del mondo della scrittura. Dal giornalismo alla
divulgazione. Il trofeo è stato sinora attribuito tra gli altri a Paolo Mieli, Ettore Mo, Giovanna Botteri e Toni Capuozzo. E ancora: Ferruccio De Bortoli, Sebastiano Vassalli, Sergio Zavoli, Arrigo Levi, Gianni Minà, Natalia Aspesi. Solo per citare alcuni dei nomi.

Leggi anche:  Slot guerra aperta, ma a chi spetta la mappatura?

La cerimonia

La cerimonia conclusiva del 19º Premio Gian Vincenzo Omodei Zorini, si svolgerà sabato 11 novembre alle 17.30 all’Hotel Concorde. Queste dunque le sezioni che saranno premiate: «Medici scrittori nel mondo», «Editi di narrativa», «Inediti». Al premio partecipano autori da tutto il mondo. Oltre a Colombo, il premio del Circolo culturale premierà Alessandro Barbero. Si tratta di un apprezzato saggista e studioso del Medioevo. In precedenza, il Circolo assegnava anche la medaglia del Presidente della Repubblica a chi si fosse distinto nell’attività storica e culturale.