Simone Cristicchi lunedì 6 novembre andrà in scena al teatro Nuovo come secondo spettacolo a calendario in questa nuova stagione.

Simone Cristicchi racconta Lazzaretti

Lo spettacolo che il “cantastorie” Cristicchi si prepara a raccontare il 9 novembre al pubblico borgomanerese narra di  David Lazzaretti.  Lo spettacolo si inserisce nel solco tracciato da Magazzino 18, primo esempio di un genere nuovo  definito “musical civile”. Anche in questo spettacolo, infatti, la canzone dal vivo appare nelle vesti di testimonianza alta, che scopre la sua dimensione epica come strumento di di racconto di grandi accadimenti. E come nell’epica classica, anche qui è un cantore a farsi portavoce di una storia mitica, cioè che ha a che fare con le origini e con l’identita’ di un popolo.

La vicenda narrata

Davide Lazzaretti, detto “il Cristo dell’Amiata”, è il protagonista di una straordinaria vicenda  ambientata all’indomani dell’Unità d’Italia. Una situazione esistenziale segnata dalla povertà, dallo sfruttamento e dall’oppressione. Ma anche da una fervente religiosità che veicola le istanze di riscatto e giustizia sociale dei diseredati. David Lazzaretti, oltre che un secondo Cristo, è anche un novello Prometeo, che offre agli uomini il fuoco di una verità troppo scomoda. La figura di David Lazzaretti ha quindi i lineamenti “tragici” eterni del capro espiatorio, ma pratica verità fortemente contemporanee.

Leggi anche:  Commessi in città parte il gioco di Borgomanero Week!

Un moderno cantastorie

Simone Cristicchi è nato a Roma nel 1977. E’ un cantautore, attore teatrale e scrittore. È stato il vincitore del Festival di Sanremo 2007 con il brano Ti regalerò una rosa. Molto apprezzato da pubblico e critica il suo precedente spettacolo “Magazzino 15”.

Simone CristicchiSimone Cristicchi