Vie respiratorie: la verza le depura ed è un toccasana per la pelle. Fonte inesauribile di sali minerali e vitamine, è un ottimo ricostituente per il nostro organismo.

Vie respiratorie i dettagli

Nel percorso sulle qualità di frutta e verdura di stagione che settimanalmente affronta lo “Sportello dei Diritti”, non potevamo non soffermarci sulla verza, prodotto tipico del mese di novembre.

Le proprietà

Viene coltivata in varie zone d’Italia ed è un ortaggio molto conosciuto ma forse non tutti sanno che si tratta di un alimento preziosissimo per la nostra salute dal momento che tra le sue proprietà benefiche può vantare tanti effetti curativi, diuretici e nutritivi importantissimi per il nostro organismo. Basti pensare che gli antichi greci la consideravano addirittura una pianta sacra. Fonte inesauribile di sali minerali e vitamine, è un ottimo ricostituente per il nostro organismo, nonché un importante alleato del nostro sistema immunitario.

Ecco quando

Può essere associata come alimento nei periodi in cui si soffre di patologie respiratorie come bronchiti, allergie, tosse e asma, ma anche per le malattie dell’apparato digerente, dal momento che è ricca di folato. Ma i grandi benefici della verza sono ravvisabili anche dai suoi decotti. L’acqua derivata dalla cottura, infatti, ha importanti proprietà analgesiche e antinfiammatorie per la nostra epidermide, perfetta per lenire infiammazioni e riassorbire i brufoli. Infine, l’alta presenza di vitamina K rende la verza un alimento incredibile per la cura dell’aterosclerosi e della pressione alta.