Esportazioni novaresi con andamento positivo  nei primi nove mesi dell’anno.

Esportazioni novaresi

Tra gennaio e settembre le vendite all’estero dei prodotti made in Novara hanno superato i 3,6 miliardi di euro. Registrano così un aumento del +7,1% rispetto allo stesso periodo del 2016. La crescita dell’export novarese appare meno intensa di quella riscontrata a livello regionale (+8,9%), ma allineata a quella nazionale (+7,3%) . E’ in miglioramento rispetto al periodo gennaio-settembre 2016, quando le vendite provinciali oltreconfine invece erano risultate stabili.

L’import

Sul fronte dell’import, il Novarese registra un incremento pari al +7,8%, attestandosi, in termini di valore delle merci, sugli 1,9 miliardi di euro. Il saldo della bilancia commerciale si mantiene dunque positivo e pari a 1,7 miliardi di euro, in rialzo rispetto al valore registrato nello stesso periodo del 2016.

Il commento

“I dati relativi al terzo trimestre dell’anno confermano la tendenza positiva delle esportazioni provinciali – commenta Maurizio Comoli, presidente della Camera di Commercio di Novara – La performance novarese appare in linea con il risultato nazionale”. Brillante la performance delle sostanze e prodotti chimici (+21,6% su base annua), che si trovano al secondo posto nella classifica provinciale delle vendite all’estero, con una quota superiore al 14%. Appaiono in discesa, invece, i prodotti del tessibile-abbigliamento (accessori inclusi), collocati al terzo posto con una quota del 10% e caratterizzati da un calo delle vendite del -4,6%. Stabile la variazione dei prodotti alimentari, che con l’8,5% delle vendite novaresi all’estero si attestano in quarta posizione.