I vertici del partito hanno accolto il ricorso di Andrea Zonca

Il Comitato di controllo e garanzia della Lega Nord ha accolto il ricorso del sindaco di Gattico Andrea Zonca contro la decisione del segretario provinciale del Carroccio, di espellerlo dal partito. L’espulsione di Zonca, decisa dal segretario Marzio Liuni dopo alcune dichiarazioni polemiche del primo cittadino gatticese riguardo alla formazione della lista del Carroccio per le elezioni provinciali, è stata immediatamente impugnata e il ricorso è stato accolto perché seguendo quelle che sono le regole del partito, un esponente politico con l’eesperienza di militanza politica di Zonca può essere espulso solo dal segretario federale Matteo Salvini o dagli organi del Carroccio a lui più direttamente collegati.