Derby Novara Pro Vercelli oggi alle 15 allo stadio Silvio Piola va in scena una delle partite più attese del girone. Sette i punti di distacco tra gli uomini di Eugenio Corini e i bianchi di Gianluca Grassadonia in piena crisi risultati, relegati in fondo alla classifica.

Derby Novara Pro Vercelli, una vigilia “blindata”

Allenamenti a porte chiude per entrambe le formazioni alla vigilia dell’incontro di questo pomeriggio. Poche indiscrezioni sulle probabili formazioni in campo. Di certo non saranno della partita Maniero e Sansone non convocati, perché fermi in infermeria per infortunio. Sarà un derby ricco di spunti e particolarità come il primo confronto diretto tra i due tecnici: Corini e Grassadonia è la prima volta che si incontrano.

Derby Novara Pro Vercelli il tecnico dei bianchi all’ultima spiaggia

Per il tecnico dei vercellesi fallire anche in questo impegno molto sentito dai tifosi, e dalla società, potrebbe essere fatale. Dopo 12 giornate i vercellesi sono ultimi della graduatoria di Serie B con 10 punti all’attivo. Sta meglio, invece, il Novara con 17 lunghezze, anche se gli ultimi risultati non sono brillanti. Pareggio per 2-2 a Cesena e sconfitta in casa contro la Salernitana. Resta, però, l’exploit in casa della capolista Palermo, nella 10^ di andata, quando la doppietta di Moscati ha steso i siciliani.

Leggi anche:  Falegnameria sociale è la prima di Novara in periferia

Le curiosità delle due formazioni a confronto

Il Novara, con il Frosinone, Cesena, Spezia e Carpi, in 12 giornate non ha ancora avuto a favore un rigore. Gli azzurri, inoltre, sono la formazione di Lega B che è riuscita a conquistare il maggior numeri di punti nei secondi tempi: 10, dei 17 totali, sono arrivati tutti nella ripresa. Il derby, tra l’altro, metterà di fronte le due squadre più sanzionate, finora, con cartellini gialli della Serie B: 31 per il Novara e 30 per la Pro Vercelli.