A maggio la gara per il ragazzo più veloce della provincia a Borgomanero.

Il ragazzo più veloce della provincia a Borgomanero

E’ stata presentata martedì mattina (12 marzo) in conferenza stampa, nella sala del Consiglio Provinciale, la seconda edizione di “CorriAmo”, progetto rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado della provincia di Novara, seguito da Angela Conti coordinatrice dell’Ufficio Educazione fisica e motoria di Novara e provincia ed organizzato dal comitato provinciale della Federazione italiana di Atletica Leggera, Provincia di Novara e da Usr Piemonte in collaborazione con Si Sport e Area Libera Borgomanero. L’iniziativa è patrocinata da Coni e Città di Borgomanero e vede il supporto di Ansmes, Anpas, Panathlon Novara e Ambulanza del Vergante che assicurerà l’assistenza medico-logistica.

‹‹Un progetto che nell’edizione precedente ha coinvolto circa 400 ragazzi e che quest’anno punta a migliorare – ha sottolineato il consigliere provinciale con delega allo sport Ivan De Grandis – la Provincia per la prima volta sostiene la manifestazione anche economicamente. È un segnale di particolare attenzione che diamo in quanto riteniamo una priorità promuovere iniziative come questa perché lo sport con la sana competizione trasmette valori importanti per i ragazzi››.

I ragazzi, attraverso una prima fase di qualificazione, parteciperanno alla finale delle specialità individuate negli 80 metri piani, per quanto riguarda la velocità e dalla quale si possono scoprire saltatori, ostacolisti e lanciatori, e i 1000 metri per quanto riguarda la resistenza.

‹‹Il progetto è nato con lo spirito di dare nuova linfa all’atletica giovanile. L’anno scorso hanno partecipato circa la metà delle scuole novaresi, quest’anno puntiamo ad ampliare il numero›› – ha spiegato Davide Bacchetta di Area Libera.

‹‹“CorriAmo” – aggiunge il presidente Fidal Novara Paolo Canazza – prevede l’inclusione di alunni disabili che potranno accedere direttamente alla fase finale con gare su distanze più ridotte››.

‹‹La novità di quest’anno è che, in via sperimentale parteciperà anche la scuola elementare  – ha aggiunto Rosalba Fecchio, delegata Coni – una o due classi, una quarta e una quinta, si cimenteranno in una corsa nell’ambito del progetto chiamato “GiochiAmo”, per permettere ai bambini di fare una prima esperienza››.

‹‹Siamo certi che una manifestazione di questo tipo diventerà sempre più importante così come lo è la promozione dello sport nelle scuole e, più in generale, a qualsiasi età›› – hanno ribadito Mario Armano di Panathlon e Domenico Foti di Ansmes.

‹‹Ringraziamo la Provincia e tutti gli organizzatori per averci coinvolti fin dall’inizio – commenta Daniele Giaime, Presidente del sodalizio dell’Ambulanza del Vergante – assicureremo l’assistenza medico-logistica grazie all’ausilio di due ambulanze e otto soccorritori. Una buona occasione per far conoscere il nostro impegno sul territorio››.

L’appuntamento con “Il ragazzo più veloce e più resistente della provincia” è in programma per venerdì 17 maggio allo stadio comunale di Borgomanero.