Abbassare l’Irpef: i consiglieri Muscarà e Travaini chiedono all’amministrazione di valutare insieme delle proposte concrete.

Abbassare l’Irpef: la proposta

“Dal 2014 abbiamo più volte richiesto l’abbassamento dell’addizionale comunale IRPEF, da troppo tempo al massimo consentito, con un importante esborso da parte di tutta la cittadinanza”. I consiglieri del  Pd di Arona Alessandro Travaini e Nino Muscarà hanno presentato un’interpellanza sul tema  che sarà discussa venerdì 30 in consiglio comunale. “A maggio 2018 – proseguono dal Pd – il Sindaco ha anticipato che i recenti interventi sull’illuminazione a Led, e relativi risparmi, avrebbero creato, anche a detta della maggioranza, i margini per un
abbassamento delle imposte comunali. Crediamo sia quindi necessario, in un momento in cui si stanno predisponendo i bilanci previsionali 2019-2021, riproporre la questione al centro del dibattito politico cittadino.

Possibili soluzioni

Il Pd invita quindi l’amministrazione all’ascolto: “Ci piacerebbe poter dialogare con la maggioranza per valutare forme differenti di abbattimento dell’IRPEF, che possano portare reali benefici economici per le fasce più deboli. A nostro giudizio le strade da percorrere sono due: introdurre l’addizionale a scaglioni (come ad esempio fatto a Castelletto Ticino) oppure innalzare la soglia di esenzione fino al massimo consentito dalle disponibilità di bilancio. Ci auguriamo che l’ennesima mano tesa all’amministrazione per discutere di idee e proposte concrete, nei tempi e luoghi più adatti, possa portare a scelte politiche realmente efficaci per gli aronesi, specie per coloro con maggiori difficoltà economiche”.

Leggi anche:  Basket al palazzetto si lanciano i peluche in campo

Nella foto il consigliere Muscarà.